• |
  • IT
  • EN
  • ES
  • © mario nanni

capitoloterzo poesie di luce

cosa stai cercando?

termometro di luce, 2008

termometro di luce
bilbao 2008

 

il termometro della città, un progetto di luce che nasce da due precise esigenze: migliorare la circolazione urbana in una zona strategica della città di bilbao e, al tempo stesso, offrire ai cittadini un nuovo spazio per l'incontro, il confronto, il gioco, il relax.

l'obiettivo del progetto di luce non punta alla sola illuminazione di uno spazio, il progetto deve comunicare ed emozionare; per questo, il termometro di luce viene pensato come oggetto funzionale capace di misurare numerosi valori, come la velocità del vento, la percentuale di umidità, il livello della temperatura, la presenza di pioggia, l'alternanza delle fasi lunari, il livello di inquinamento acustico e dell'aria e l'orologio.

la piazza zabalburu, dopo l'intervento di ristrutturazione architettonica, verrà allestita con 8 sculture luminose, alte 15 metri; le sculture sono realizzate in resina con un'anima metallica che alloggia un sistema di led in rgb comandato da un software collegato a sensori che, in funzione delle variazioni di temperatura e della presenza di pioggia, cambieranno il loro colore; la scultura diventa così un forte segno grafico, mutevole nei suoi colori, vivo, e mezzo di comunicazione per i cittadini.

l'illuminazione delle aree verdi e delle strade che costeggiano e attraversano la piazza è ottenuta attraverso proiettori a ioduri metallici da 150W, alloggiati entro asole praticate lungo il corpo della scultura e aventi un fascio luminoso regolabile nell'intensità e nell'orientabilità.